Le stava infilando a forza in un contenitore di vestiti usati, ma quelle buste non sembravano proprio contenere degli abiti. Avevano tutta l'aria di essere dei sacchi della spazzatura, che stava cercando di far scomparire spacciandoli per beneficenza. La scena è stata però notata da alcuni volontari, che l'hanno filmato e hanno consegnato il video alla Polizia Municipale. Ora l'uomo, rintracciato, è stato multato: dovrà pagare 600 euro per aver abbandonato i rifiuti in strada.

Il responsabile è un uomo di 82 anni, colto in flagrante in via Giovanni Paolo II ad Acerra, in provincia di Napoli, mentre si liberava dei sacchi della spazzatura in pieno pomeriggio. Nei bustoni che aveva lasciato nel contenitore c'erano sfalci di potatura e altra spazzatura proveniente dalla sua abitazione. Probabilmente, non avendo differenziato i rifiuti, aveva creduto che avrebbe potuto in questo modo liberarsene, lasciando a qualcun altro l'incombenza del prelievo e dello smaltimento in un luogo sicuramente non idoneo. E lasciando a chi avrebbe svuotato il contenitore la sorpresa: invece di maglie e pantaloni da consegnare ai bisognosi, un bel pacco di foglie e rifiuti organici.

L'uomo è stato identificato con un veloce controllo delle forze dell'ordine. È bastato interrogare i database per risalire all'intestatario del numero di targa dell'automobile che aveva usato e, in pochi minuti, gli agenti della Municipale hanno scoperto dove abita e sono partiti verso la sua abitazione per sanzionarlo. Il finto buon samaritano, che abita ad Acerra, poco distante dal luogo dove era stato ripreso, si è ritrovato così con una multa di 600 euro.