Con una buona dose di ottimismo potremmo chiamarlo il ‘miracolo di Pasqua'. È accaduto a Torre Annunziata, popoloso centro della cintura vesuviana a Sud di Napoli: lì una ragazzina di 14 anni è precipitata dal balcone del suo appartamento, al secondo piano, mentre puliva le tapparelle di casa. Fondamentale per evitare la morte della giovane, un albero che le ha letteralmente salvato la vita: la caduta della giovane è infatti  stata attutita dai rami della pianta che hanno rallentato lo schianto al suolo.

Il danno comunque c'è stato: la 14enne è stata portata d'urgenza in ospedale perché con entrambe le gambe rotte. Il fatto si è verificato nella popolosissima via Mazzini del comune torrese. Sul posto un'ambulanza del 118 e gli agenti del locale comando di Polizia municipale. La ragazza, da ciò che si è appreso  ha riportato oltre frattura degli arti e varie altre ferite tutte fortunatamente non gravi. Dopo essere stata stabilizzata sul posto dal personale medico dell'ambulanza, la giovane è stata trasportata all'ospedale Cardarelli di Napoli. Sul luogo si è creato un consistente assembramento di persone, quasi tutte peraltro senza mascherina antivirus, per assistere ai soccorsi.