1.212 CONDIVISIONI
Elezioni regionali 2020
30 Giugno 2020
13:05

“Focolaio Covid a Mondragone, la Regione Campania ha nascosto i dati”

Stefano Caldoro presenta la sua candidatura contro Vincenzo De Luca alle Elezioni Regionali di settembre. E attacca la gestione regionale del Covid-19: “Sul focolaio di Mondragone la Regione nasconde i dati. Ieri, anche per merito del presidente della Provincia di Caserta, abbiamo scoperto che ci sono 23 nuovi contagi. Perché sono stati nascosti? Perché si doveva dire che non c’erano nuovi contagi prima che venisse Matteo Salvini?”
1.212 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni regionali 2020

Sul focolaio di Mondragone "la Regione nasconde i dati". Stefano Caldoro, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Campania alle Elezioni attacca a testa bassa Vincenzo De Luca. "Un focolaio può capitare – ha spiegato – ma che non c'erano contagi era una menzogna. Ieri, anche per merito del presidente della Provincia di Caserta, abbiamo scoperto che ci sono 23 nuovi contagi. Perché sono stati nascosti? Perché si doveva dire che non c'erano nuovi contagi prima che venisse Matteo Salvini? Bisogna affrontare i problemi, non utilizzarli politicamente, e a Mondragone dobbiamo dire la verità altrimenti generiamo panico". Caldoro ha ricordato di essersi recato due giorni fa a Mondragone "e ho incontrato le forze dell'ordine per dare un segnale chiaro che la colpa non è della Polizia o dei Carabinieri, il tema è che qualcuno oggi non ha fatto i controlli che doveva fare".

Oggi l'ex governatore della Campania che si ripropone nella sfida – che ormai dura da 3 lustri – contro De Luca per Palazzo Santa Lucia, ha presentato la sua proposta per le Regionali 2020. La corsa è in salita perché negli ultimi mesi l'attuale presidente della Regione Campania è risalito nei sondaggi elettorali, beneficiando soprattutto dell'effetto Covid ovvero dell'aumento di popolarità durante la gestione del Coronavirus in Campania. Ma Caldoro non demorde: "Sul risultato elettorale siamo fiduciosi. Ho fatto tante battaglie e questa per alcuni versi è la più difficile e la più bella". Alla conferenza stampa coi coordinatori e segretari regionali dei partiti di centrodestra che sostengono la sua candidatura ha spiegato:  "Sulle liste pulite la nostra coalizione ha sempre avuto le idee chiarissime. Ma le regole le decidiamo noi. Ho qualche perplessita' rispetto al fatto che i 5 Stelle possano definire regole fatte bene".

1.212 CONDIVISIONI
61 contenuti su questa storia
Regionali Puglia, Calenda: “Errore sostenere Scalfarotto, dovevamo fare di più con candidato forte”
Regionali Puglia, Calenda: “Errore sostenere Scalfarotto, dovevamo fare di più con candidato forte”
Regionali Valle d'Aosta, delusione per Salvini: Lega primo partito ma va verso l'opposizione
Regionali Valle d'Aosta, delusione per Salvini: Lega primo partito ma va verso l'opposizione
L'attivista Iacopo Melio è campione di preferenze nel collegio di Firenze città
L'attivista Iacopo Melio è campione di preferenze nel collegio di Firenze città
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni