Il colonnello Ermanno Lustrino è il nuovo comandante della Scuola Militare Nunziatella di Napoli, subentra al colonnello Amedeo Gerardo Cristofaro. La cerimonia di avvicendamento, seguita in diretta streaming da 128 allievi, si è svolta alla presenza del comandante dell'Accademia Militare, Generale di Brigata Rodolfo Sganga. Il colonnello Cristofaro, esprimendo gratitudine agli uomini e alle donne che compongono i quadri ed il corpo docenti della Scuola Militare, ha evidenziato le molteplici attività culturali portate a termine con grande successo e che hanno permesso la formazione degli allievi in chiave integrata e interdisciplinare; ha inoltre ringraziato tutte le Istituzioni locali sottolineando l’importante rapporto tra la Nunziatella e la città di Napoli, che accoglie gli allievi da 232 anni.

Durante la cerimonia sono state ricordate due ricorrenze molto importanti per la scuola Nunziatella: nel 2020 ricorrono i cento anni del posizionamento del Masso del Grappa, monte sacro alla Patria, che fu posizionato il 21 aprile 1950 nel corridoio d'ingresso della scuola in memoria degli ex allievi caduti durante la Prima Guerra Mondiale, e ricorrono i 70 anni dalla consegna della Bandiera d'Istituto all'allora Collegio Militare (24 maggio 1950).

Nel suo intervento il Generale Sganga ha ricordato che si tratta di “un periodo particolare, senz’altro segnato dalla inedita situazione generata dalla pandemia, che ha costretto la Scuola ad adattare le procedure per garantire la prosecuzione degli studi agli Allievi e che ci costringe anche oggi a questa cerimonia un po’ atipica” e, rivolgendosi al colonnello Lustrino, ha aggiunto: "Caro Ermanno, il mio suggerimento da Comandante più anziano a Comandante più giovane è quello di assumere decisioni tenendo conto che la Scuola Militare Nunziatella è anche casa tua e che gli Allievi sono parte della tua famiglia”.

Il Colonnello Ermanno Lustrino, classe 1972, già Comandante del Savoia Cavalleria – unità operativa con vocazione esplorante dell’Esercito – torna dopo quasi 30 anni alla Scuola Militare di Napoli che aveva frequentato dal 1988 al 1991. Ha ricoperto diversi incarichi, su territorio nazionale ed estero, tra cui Aiutante di Campo del Comandante delle Forze NATO in Kossovo e Capo Sezione cerimoniale e relazioni esterne presso lo Stato Maggiore dell’Esercito.

La Scuola Militare Nunziatella, Istituto di formazione dell’Esercito tra i più antichi d’Europa, trae origine dall’Accademia costituita nel 1787 da Ferdinando IV di Borbone e fu originariamente destinata alla preparazione degli Ufficiali da impiegare presso i Reggimenti dell’Esercito Borbonico. Numerosi ex-allievi hanno acquisito cariche di assoluta importanza sia in ambito militare, come il Generale Cosenz, primo Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, sia nei vari settori politici ed economici della vita del Paese.