Immagine di repertorio.
in foto: Immagine di repertorio.

Gravissimo quanto accaduto ad Aversa, nella provincia di Caserta, la notte di Capodanno, dove una ragazza di 19 anni è stata colpita da un proiettile vagante. Stando a quanto si apprende, la ragazza si trovava affacciata al balcone della sua abitazione, probabilmente ad ammirare i fuochi d'artificio della mezzanotte, quando è stata raggiunta da un proiettile vagante, che l'ha colpita all'addome. L'episodio è avvenuto nella strada che collega Aversa al comune di Teverola, quasi al confine tra i due centri Soccorsa immediatamente dal personale  del 118, la ragazza è stata portata in ospedale in codice rosso: fortunatamente, non è in pericolo di vita. Ancora nel Casertano, rispettivamente a Maddaloni e a San Nicola la Strada, un 24enne e un 58enne sono rimasti feriti dall'esplosione di petardi, con una prognosi di 15 e 10 giorni.  I Vgili del fuoco hanno effettuato numerosi interventi, accorrendo per roghi in appartamenti a Caserta, San Nicola la Strada, Casagiove e Casapulla, e per l'incendio di bidoni della spazzatura, quasi tutti episodi causati dall'uso irresponsabile dei botti

Nel popoloso centro casertano avviate le indagini  per identificare l'autore del ferimento della 19enne, colpita all'addome. Gli agenti del locale commissariato hanno accertato la presenza di altre ogive, segno che chi ha sparato lo ha fatto più volte; vista, inoltre, la dinamica, è quasi certo che i proiettili siano stati sparati dall'alto, probabilmente da un palazzo situato di fronte a quello dove era la 19enne. Sempre ad Aversa è, inoltre, arrivato un ragazzo con due falangi mancanti.

A Napoli e provincia, invece, il bilancio dei feriti a causa dei botti di Capodanno è di circa 50 persone. In molte zone del capoluogo campano, ma anche nelle città della provincia partenopea, si sono registrati feriti a causa di incidente con botti e fuochi d'artificio: a Fuorigrotta, ad esempio, due persone sono state colpite alla schiena da un razzo; fortunatamente, non hanno riportato gravi conseguenze. Fatta eccezione per l'episodio di Aversa, in Campania non si registrano feriti gravi.