[Foto di repertorio]
in foto: [Foto di repertorio]

È stato un pomeriggio di paura, quello di ieri, sabato 6 luglio, a Casalnuovo, nella provincia di Napoli. Due sparatorie sono infatti avvenute nella cittadina della provincia partenopea, al confine con Volla: colpite due attività commerciali, nella fattispecie due autolavaggi. Il primo raid in via Filichito: ignoti hanno esploso alcuni colpi di pistola contro la saracinesca dell'attività commerciale. Alcuni proiettili si sono conficcati anche in un'automobile parcheggiata nella vicinanze, che fortunatamente era vuota. Qualche minuto più tardi, un altro autolavaggio, sempre a Casalnuovo, questa volta in via Casamanna, è stato colpito da una raffica di proiettili. In nessuno dei due casi, fortunatamente, si sono registrati feriti.

Entrambe le attività commerciali appartengono però alla stessa persona: si tratta del fratello di Giuseppe Ilardi, 26 anni, ucciso durante un agguato nel dicembre del 2015 all'esterno di una scuola, proprio a Casalnuovo. Sulla doppia sparatoria che ha colpito i negozi del fratello di Ilardi indagano i carabinieri della tenenza di Casalnuovo, che hanno raggiunto i luoghi colpiti ed effettuato tutti i rilievi del caso. I militari dell'Arma stanno verificando l'eventuale presenza di telecamere in zona che possano fornire elementi utili all'individuazione di chi ha sparato.