­

Sfrattate alcune famiglie imparentate al clan Sibillo e Contini nel cuore del centro storico di Napoli. Uno sgombero che il Comune di Napoli e la Polizia Municipale programmavano da tempo, partito questa mattina 6 novembre 2019. Le famiglie che occupano abusivamente lo stabile, stando a quanto apprende Fanpage.it da fonti di polizia, sono 16. Quattro di queste sarebbero vicine ad ambienti camorristici. L'operazione ha visto coinvolte diverse forze dell'ordine che hanno bloccato l'ingresso di Vico San Nicola a Nilo, a pochi metri dalla via dei presepi, San Gregorio Armeno e delle pizzerie più famose di Napoli, a via  Tribunali.

Carabinieri, Polizia Municipale e di Stato e  Guardia di Finanza hanno seguito le delicate fasi di sgombero. Non è ancora chiaro dove andranno le famiglie sfrattate, le operazioni sono proseguite fino a sera e continueranno nei prossimi giorni. L'intervento  è stato seguito anche dal Procuratore di Napoli Giovanni Melillo. Al momento le famiglie sarebbero solo indiziate di occupazione abusiva.