Sono andati a compiere un furto portandosi dietro la loro figlioletta, una bambina di soli 5 anni, che li attendeva in auto: un uomo è stato arrestato e una donna denunciata a Valle di Maddaloni, nella provincia di Caserta. I carabinieri della locale stazione, impegnati in un servizio di controllo del territorio, sono intervenuti in via Cognuolo, nel cantiere dell'alta velocità denominato "varco 11": qui hanno colto in flagranza di reato A.F., classe 1982, già noto alle forze dell'ordine e residente a Mormanno (Cosenza), che è stato arrestato con l'accusa di furto aggravato in concorso; la sua convivente, una donna di 28 anni di Limatola (Benevento) è stata invece denunciata in stato di libertà per lo stesso reato.

All'ingresso del cantiere, i militari dell'Arma hanno intercettato i due che stazionavano vicino alla loro autovettura: l'uomo stava caricando all'interno del bagagliaio 5 taniche di carburante, per un totale di 90 litri, appena rubate nel cantiere, mentre la donna lo attendeva nell'abitacolo, nel quale era presente, come detto, anche la loro figlia, una bimba di 5 anni. A.F. è stato così arrestato e portato nelle camere di sicurezza della stazione dei carabinieri, dove resta a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Nella vicina provincia di Benevento, invece, il Comando Provinciale dei carabinieri ha messo in campo una vasta operazione grazie alla quale sono stati controllati circa mille riders, i lavoratori delle aziende di food delivery che consegnano cibo a domicilio nelle case di migliaia di cittadini. I militari dell'Arma hanno controllato le loro condizioni lavorative e la gestione del rapporto di lavoro con le piattaforme per le quali i riders lavorano.