Un uomo di 44 anni – L.E. le sue iniziali – è stato arrestato a Sessa Aurunca, nella provincia di Caserta, con l'accusa di violenza sessuale nei confronti della figlia minorenne, di soli 13 anni. Orribile quanto è emerso dalle indagini dei carabinieri della locale compagnia, coordinati dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, che ha emesso nei confronti del 44enne una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari. L'uomo, separato dalla moglie, durante le visite che gli erano concesse alle due figlie, per un mese, avrebbe abusato sessualmente della figlia 13enne.

Le indagini sono durante l'estate scorse su segnalazione della madre. La 13enne, infatti, aveva cominciato ad accusare frequenti attacchi di panico, che l'avevano costretta a fare ricorso a cure mediche e psicologiche. Una serie di testimonianze della vittima, ma anche di altre persone, hanno permesso alla Procura di Santa Maria Capua Vetere e ai carabinieri di accertare che, per un mese, durante le visite della 13enne e di sua sorella nella casa del padre, l'uomo avrebbe abusato sessualmente di lei. La madre ha subito presentato regolare denuncia ai carabinieri, e la Procura, in breve tempo, ha emanato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti del 44enne che, per ora, si trova agli arresti domiciliari.