immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Lo hanno beccato in flagrante, mentre scaricava generi alimentari dal furgone delle consegne che gli era stato affidato e li caricava sulla sua automobile, in un'area di sosta a Casoria, in provincia di Napoli. Eduardo T., pregiudicato di 51 anni di Secondigliano, è stato arrestato con l'accusa di furto aggravato ed è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio. L'uomo è stato bloccato dai carabinieri della sezione operativa di Casoria, che erano sulle sue tracce dopo la richiesta di intervento da parte della ditta per cui lavorava.

I titolari, infatti, in seguito alle segnalazioni di alcuni clienti, si erano insospettiti: c'erano state delle lamentele per degli ammanchi nelle forniture, merce pagata ma mai consegnata o colli arrivati danneggiati e con prodotti mancanti. E, in diverse occasioni, si trattava di carichi che erano stati affidati proprio al 51enne. Così la ditta aveva chiesto aiuto alle forze dell'ordine, segnalando la circostanza e indicando il dipendente, ipotizzando che potesse saperne qualcosa. Erano partite le indagini e, durante una delle uscite per le consegne, i carabinieri si sono messi sulle sue tracce.

Il 51enne aveva da poco lasciato i magazzini, col furgone carico di merce da consegnare. Prima di andare dai clienti, però, la tappa fuori programma. Si è fermato in un'area di sosta di Casoria, dove precedentemente aveva lasciato la sua automobile, ha forzato il sigillo del carico e ne ha preso una parte; all'arrivo dei militari stava caricando i generi alimentari in macchina. I prodotti rubati, per un valore di circa mille euro, sono stati recuperati e restituiti alla ditta.