7.748 CONDIVISIONI
Covid 19

Castellammare, medico di base muore di coronavirus. L’ultimo messaggio: “Spero di rivedervi presto”

Giovanni Tommasino è morto a 61 anni per coronavirus. Era medico di base e svolgeva la sua professione a Castellammare di Stabia. L’ultimo messaggio su Facebook: “Spero di tornare presto tra voi. Non uscite, è l’unica arma che avete, non potete immaginare quanto è brutto. Io dovevo uscire per forza”.
A cura di Enrico Tata
7.748 CONDIVISIONI
Giovanni Tommasino, medico di famiglio morto per coronavirus a 61 anni
Giovanni Tommasino, medico di famiglio morto per coronavirus a 61 anni
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Giovanni Tommasino è morto a 61 anni per coronavirus. Era medico di base e svolgeva la sua professione a Castellammare di Stabia. "Oggi devo dire addio a un amico con il quale ho condiviso i miei primi passi della formazione che ci avrebbe portato al servizio della medicina di famiglia e dei cittadini di questo Paese, o almeno così credevamo. Un amico che, come tutti noi medici di famiglia, è stato scaricato dalle istituzioni politiche e sanitarie ed è morto da solo E la sua morte non vale per quattro burocrati della Ragioneria dello Stato, manca una relazione tecnica", la dura reazione del segretario generale della Federazione Italiana Medici di Famiglia, Silvestro Scotti.

L'ultimo messaggio su Facebook: "Spero di tornare presto fra di voi"

L'ultimo messaggio del medico su Facebook, datato 21 marzo, è questo. Lo scrisse poche ore prima il suo trasferimento nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Scafati.

"Cari amici, in questi giorni mi sono state riferite tante voci sul mio conto, alcune da ridere , altre un tantinello cattive. Solo oggi posso rispondere, perché ho avuto la conferma della positività al tampone. Sono affetto da infezione da Coronavirus. Adesso sono ricoverato in attesa di trasferimento in una rianimazione. Spero di tornare presto tra voi. Non uscite, è l’unica arma che avete, non potete immaginare quanto è brutto. Io dovevo uscire per forza".

7.748 CONDIVISIONI
32750 contenuti su questa storia
Covid, perché oggi si rischia la reinfezione entro poche settimane
Covid, perché oggi si rischia la reinfezione entro poche settimane
Covid, Galli:
Covid, Galli: "Gravi ritardi nelle vaccinazioni. Qualcuno pensa che anziani e malati possano morire"
A Natale picco di contagi Covid e influenza. I medici:
A Natale picco di contagi Covid e influenza. I medici: "Evitare baci e abbracci durante le feste"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni