Brutta disavventura per otto turisti tedeschi che si trovavano in mare al largo della costa di Pastena, nel Salernitano a bordo di un catamarano. Improvvisamente, infatti, il multiscafo ha avuto un guasto e si è trovato così in balia delle onde, costringendo le persone a bordo a chiedere i soccorsi. La richiesta di aiuto è arrivata, in inglese, via radio: il conducente del catamarano, lungo dodici metri, ha spiegato subito che a causa di un'avaria non aveva più il controllo del mezzo e che temeva di poter finire contro la scogliera, con conseguenze ancor più drammatiche. Ricevuto il messaggio, la Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Salerno ha così allertato una motovedetta della Guardia Costiera salernitana, che è partita in pochi minuti, riuscendo a raggiungere in tempi brevi il catamarano al largo della costa del litorale di Pastena.

Nonostante le condizioni meteorologiche non proprio favorevoli, con il mare visibilmente agitato, la motovedetta della Guardia Costiera di Salerno è riuscita ad impedire che il catamarano, ormai finito in balia delle onde dopo il guasto, finisse contro la scogliera, riuscendo poi a mettere in salvo sia il mezzo sia gli otto turisti tedeschi che erano a bordo della costosa imbarcazione. I "naufraghi" sono stati così riportati a riva, dove fortunatamente non hanno avuto bisogno di rivolgersi all'assistenza medica, mentre il catamarano è stato rimorchiato e portato al Molo Manfredi del porto commerciale di Salerno, grazie anche all'ausilio di un'imbarcazione privata che ha fornito il proprio aiuto nel traghettare il lungo catamarano verso riva.