Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Niente stop agli interventi chirurgici per lo sciopero degli addetti alle sale operatorie al Centro Traumatologico Ortopedico di Napoli. Nel nosocomio dei Colli Aminei, si era diffusa questa mattina la notizia che le operazioni fossero sospese a causa dello sciopero, con annessa situazione difficile per alcuni dei pazienti che avrebbero dovuto essere operati quest'oggi, ed i cui interventi sarebbero stati rimandati a data da destinarsi. Ma l'azienda sanitaria, contatta da Fanpage.it, ha spiegato che tutto si è svolto regolarmente.

"L'attività operatoria si è svolta regolarmente in tutte le sale a disposizione all'interno del presidio ospedaliero e con il personale regolarmente in servizio", ha fatto sapere il Cto attraverso Bruno Ronga, direttore del dipartimento Ortoneurologico e CTZ dell’Azienda Ospedaliera dei Colli. E che nello specifico, quest'oggi sono stati effettuati sei interventi di natura ortopedica e due di chirurgia generale. Smentita anche la notizia, inizialmente diffusa, di un paziente che avrebbe dovuto essere operato quest'oggi ad una tibia, la cui operazione sarebbe slittata a causa di questo sciopero. Come precisato ancora dall'azienda ospedaliera, l'intervento era stato già spostato alla giornata di domani, e che dunque l'uomo, un sessantenne di Afragola che si trova ricoverato dallo scorso 2 maggio, sarà regolarmente sottoposto all'intervento previsto. Tra l'altro, proprio in questi giorni ricorre l'anniversario dell'apertura del Pronto Soccorso del Cto, il primo dell'Azienda Ospedaliera dei Colli Aminei che comprende anche il Monaldi ed il Cotugno: era il 23 aprile dello scorso anno.