Un incidente nella notte sulla Strada Statale 163 "Amalfitana", provocando anche il danneggiamento di una conduttura del gas. Per il pericolo di una possibile fuga di gas, il tratto interessato è stato immediatamente chiuso in attesa di controlli e messa in sicurezza: il tratto è quello che va dal chilometro 23 al chilometro 30, in entrambi i sensi di marcia, mentre il traffico veicolare è stato deviato lungo la ex Strada Statale 366 "Agerolina". L'incidente è avvenuto la scorsa notte, quando poco le 4 un camion che stava compiendo una manovra ha sfondato il parapetto della strada, danneggiando anche la condotta principale di gas metano, all'altezza dell'ex-hotel Saraceno.

Il pericolo di una fuga di gas si è fatto subito concreto, anche perché un forte odore di metano ha invaso subito tutto l'ambiente in zona. Isolato il tratto di strada interessato, lungo sette chilometri, si è atteso che il gas fuoriuscito di disperdesse nell'aria, per poi procedere alla messa in sicurezza ed alla riparazione della condotta. Sul posto anche i carabinieri oltre al personale dell'Anas. Solo attorno alle 10 di questa mattina, dopo circa sei ore di lavori da parte dei tecnici, la situazione sembra essersi normalizzata: gli operai stanno procedendo ai lavori per aggiustare il parapetto sventrato dal camion, e dunque a breve anche il traffico veicolare, deviato al bivio di Vettica verso la ex Strada Statale 366 "Agerolina" dovrebbe tornare normale. Non si registrano né feriti né intossicati: lo stesso traffico deviato non ha causato grossi disagi, trattandosi di un orario in cui l'affluenza di vettura non è elevatissima.