Nell'ottobre del 2016, sotto l'effetto di un mix di droghe, ha stuprato una ragazzina di soli 15 anni in un'abitazione di Castel Volturno, nella provincia di Caserta. Soltanto un anno dopo, un ragazzo di 26 anni è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dai carabinieri della stazione locale, che lo hanno arrestato con l'accusa di violenza sessuale ai danni di un minore.

La ragazzina, subito dopo la violenza, è stata accompagnata in una struttura protetta al fine di salvaguardarne l'integrità psico-fisica. Qui, a colloquio con gli inquirenti, coadiuvati da un team di psicologi e assistenti sociali, la ragazzina ha fornito indicazioni precise su quanto accaduto, dichiarazioni che hanno poi trovato riscontro negli esami medici effettuati appositamente. L'attività investigativa dei militari dell'Arma, risultata più complessa del previsto, ha permesso di ricostruire la violenza: il 26enne, in una casa privata di Castel Volturno, dopo aver assunto varie droghe, ha abusato sessualmente della 15enne. Arrestato dai carabinieri, è stato trasferito in carcere, dove resta a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.