Sveramenti illeciti di feci e liquami di derivazione animale: è quanto hanno scoperto i carabinieri forestali della stazione di Foce Sele ad Albanella, in Cilento, nella provincia di Salerno. I militari dell'Arma, impegnati in controllo sul territorio, in località Vallecentanni hanno scoperto che un allevamento bufalino della zona sversava le feci e i liquami degli animali nei terreni circostanti. I carabinieri, insieme ai veterinari dell'Asl, hanno scoperto che i liquami erano riconducibili all'allevamento che, attraverso fori nella muratura, faceva confluire nei terreni limitrofi tutti i liquami, che poi raggiungevano anche la strada sottostante e il corso d'acqua denominato "Malnome".

Riscontrate le violazioni al Testo Unico Ambientale, i militari dell'Arma e gli ispettori dell'Asl hanno proceduto al sequestro dell'intera azienda, un'area di circa 10mila metri quadrati, oltre ai paddock in cui stazionavano gli animali, il sistema di tombini e condotte utilizzati per lo sversamento illecito e la vasca di raccolta, piena oltremisura. Il rappresentante legale dell'allevamento, per le irregolarità riscontrare, è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria. Le operazioni dei carabinieri e delle forze dell'ordine a tutela dell'ambiente proseguiranno anche nei prossimi giorni.