Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Una storia d'amore non convenzionale, che all'epoca ha destato scalpore a Vallo della Lucania, città di riferimento del Cilento, in provincia di Salerno. È quella tra un professore, un uomo di circa 60 anni, di un istituto superiore della città e una sua studentessa, al tempo minorenne (la relazione sarebbe iniziata nel 2015). Il Tribunale di Vallo della Lucania ha condannato l'uomo a due anni per atti sessuali con una minorenne, ma nonostante la sentenza, la relazione sembra andare avanti ancora adesso, a tal punto che dopo il diploma della ragazza, quando questa ha compiuto la maggiore età, il professore ha lasciato moglie e figli ed è andata a vivere con lei.

Tra i banchi della scuola, l'alunna e il professore cominciano a corteggiarsi, incuranti degli oltre 40 anni d'età che li separano: tra i due nasce l'amore. Il loro comportamento non passa inosservato agli altri studenti e ai docenti, e le voci cominciano a girare, arrivando anche alla madre della ragazza, che scopre tutto curiosando sulla pagina Facebook della studentessa. Dopo una richiesta d'intervento, inascoltata, alla dirigenza scolastica, i genitori della ragazza denunciano tutto alle forze dell'ordine. Partono le indagini, al termine delle quali il professore viene rinviato a giudizio, fino alla sentenza di condanna, alla quale probabilmente seguirà il ricorso in Appello da parte del professore.