2.240 CONDIVISIONI

Comunali 2016, è ufficiale: Antonio Bassolino candidato a sindaco di Napoli

Su Facebook Antonio Bassolino​ ha annunciato la sua candidatura a sindaco di Napoli passando per le primarie Pd che proprio ieri sono state fissate per il 7 febbraio: “Fare il Sindaco è stato l’impegno più grande della mia vita e sento il dovere di mettermi al servizio della città”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Redazione Napoli
2.240 CONDIVISIONI
Immagine

Una sola frase: "Mi candido" affidata al social network Facebook e a Twitter, gli strumenti che hanno caratterizzato il suo ‘ritorno' alla politica dopo l'addio alle cariche politiche . Così Antonio Bassolino​ 15 anni dopo ci riprova: ha difatti annunciato ufficialmente la sua candidatura a sindaco di Napoli passando per le primarie Pd che proprio ieri sono state fissate per il 7 febbraio. Se vincerà la competizione interna, sfiderà fra gli altri Luigi de Magistris​ e Gianni Lettieri.​ Antonio Bassolino è stato sindaco di Napoli dal 1993 al 2000 e poi presidente della Regione Campania e sottosegretario al Lavoro nel governo D'Alema.

Parla Antonio Bassolino: "Mi metto al servizio della città

Nel pomeriggio, nuovo post di Bassolino, più articolato: "Mi candido di nuovo a Sindaco di Napoli. Fare il Sindaco è stato l'impegno più grande della mia vita e sento il dovere di mettermi al servizio della città. Napoli prima di tutto, di ogni interesse particolare. La crisi della città è infatti molto grave. È una crisi politica e civile – conclude Bassolino – oltre che economica e sociale. Politica e civiltà deve dunque essere la risposta, chiamando a raccolta le forze migliori e valorizzando le energie giovani. Unire Napoli contro le troppe divisioni è la strada maestra per il futuro".

Umberto Ranieri attacca Bassolino

Immediata la reazione di uno dei principali avversari politici interni al Pd di Bassolino, l'ex sottosegretario Umberto Ranieri, fedelissimo di Giorgio Napolitano e possibile sfidante di don Antonio alle primarie: "A Napoli – scrive – non è più il tempo di uomini soli al comando, abbiamo già dato e visto i disastrosi risultati. Napoli ha bisogno del protagonismo, delle competenze, delle esperienze, e della passione di tutti. Siamo tutti in campo per Napoli".

Leonardo Impegno: "Ora altri candidati"

"Finalmente si è fatta chiarezza. Primarie certe e Bassolino si candida (in bocca al lupo). Ma le primarie sono utili a Napoli solo se non ci sarà un solo candidato" scrive su Facebook Leonardo Impegno, parlamentare del Pd, anch'egli possibile candidato. "I cittadini – spiega Impegno – il 7 febbraio, sceglieranno tra chi rappresenta, purtroppo, ancora oggi gli errori del passato e chi deve costruire una valida, unitaria e vincente alternativa per il futuro della città. Io farà in modo che non resti solo".

Stefano Caldoro: "In bocca al lupo"

"In bocca a lupo a Bassolino", scrive su twitter Stefano Caldoro, già presidente della Regione Campania e capo dell'opposizione di centro destra in Consiglio regionale in merito alla decisione dell'ex sindaco e ex governatore di candidarsi alle primarie del centro sinistra per la scelta del candidato sindaco di Napoli.

2.240 CONDIVISIONI
Geolier oggi in piazza Municipio a Napoli: il sindaco lo premia a nome della città
Geolier oggi in piazza Municipio a Napoli: il sindaco lo premia a nome della città
Stadio del Napoli ad Afragola, l'ex sindaco: "De Laurentiis mi chiese: e chi paga?"
Stadio del Napoli ad Afragola, l'ex sindaco: "De Laurentiis mi chiese: e chi paga?"
Com'è riuscito Marco Nonno a diventare coordinatore di Fratelli d'Italia a Napoli
Com'è riuscito Marco Nonno a diventare coordinatore di Fratelli d'Italia a Napoli
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views