Oggi è il giorno del dolore, a Castel San Giorgio, cittadina della provincia di Salerno, per i funerali di Ida Bocchino, la donna di 42 anni deceduta lo scorso 22 giugno in un incidente stradale: l'automobile sulla quale viaggiavano Ida e suo figlio è precipitata in un burrone; la 42enne, purtroppo, non ce l'ha fatta, mentre il figlio è rimasto gravemente ferito ma che, come si è appreso nelle scorse ore, non è in pericolo di vita. Il giovane resta ricoverato nel reparto di Rianimazione dell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno. La comunità di Castel San Giorgio si stringe intorno alla famiglia per le esequie di Ida Bocchino che, come detto, si svolgeranno oggi nella cittadina nella quale viveva. "Una tragedia troppo grande ha colpito la nostra comunità siamo ammutoliti dal dolore. Ida cara, ci mancherà a tutti noi il tuo sorriso, preghiamo per il giovane Ciro, siamo certi vincerà questa battaglia, è un guerriero dal cuore puro" ha scritto il sindaco di Castel San Giorgio, Paolo Lanzara, che ha proclamato il lutto cittadino.

L'incidente in cui ha perso la vita Ida Bocchino

Nella serata dello scorso 22 giugno, l'automobile sulla quale viaggiavano Ida e suo figlio, è precipitata in un burrone sulla strada che collega Siano a Bracigliano, nella provincia di Salerno, compiendo un volo di circa 100 metri. Sul posto una eliambulanza, che ha soccorso il ragazzo, trasportandolo d'urgenza all'ospedale di Salerno, mentre per la donna non c'è stato nulla da fare: troppo gravi le ferite riportate nell'impatto. Sul luogo della tragedia sono arrivati anche i carabinieri, che hanno effettuato tutte le indagini per determinare la dinamica di quanto accaduto, che risulta ancora poco chiara.