Le seconde prove scritte del Concorso della Regione Campania si faranno dal 14 al 17 e dal 21 al 24 gennaio, le correzioni dovrebbero essere più rapide rispetto alle precedenti, concludendosi nel giro di una settimana, ed entro fine gennaio i vincitori del concorso Ripam potrebbero essere già al lavoro nei Comuni campani. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, intervenendo in diretta alla trasmissione "Barba&Capelli", in onda su Radio CRC.

"Abbiamo chiesto ieri al Formez di darci le date precise – ha detto De Luca – stiamo facendo una guerra corpo a corpo contro i ritardi e la burocrazia. Questo accade quando si procede in trasparenza. Abbiamo chiesto ieri un crono-programma scritto. La nota che ci hanno mandato è questa: le seconde prove scritte si faranno dal 14 al 17 gennaio e dal 21 al 24. Di questa prova dovrebbe essere anche più rapida la correzione, che dovrebbe arrivare entro una settimana. Per fine gennaio contiamo di mandare a lavorare, presso i comuni campani, migliaia di ragazzi.

Siamo in un Paese nel quale fare un concorso e correggere i compiti per via informatica è un'avventura. Ripam deve approvare le commissioni che devono fare i nuovi quiz per i 13 profili professionali, ma ovviamente Ripam cambia quando cambia il Governo. Abbiamo un Governo che è un circo equestre, e dico un decimo di quella che è al realtà. Stiamo facendo una battaglia per estendere la validità della graduatoria a tre anni. È possibile che un concorso possa valere solo in quel momento? E' assurdo. Solo per fare un altro concorso ci vogliono altri 6 milioni di euro tanti anni.

I risultati delle prove preselettive categoria C erano stati diffusi nella tarda serata del 2 dicembre, mentre i risultati della categoria D erano stati pubblicati a metà novembre.