Quando i candidati in attesa si apprestavano, ormai, a trascorre ancora un altro giorno senza notizia, ieri, poco prima della mezzanotte, il Formez ha pubblicato i risultati delle prove preselettive della Categoria C del concorso Ripam per la Regione Campania, che erano stati corretti e consegnati alla Commissione interministeriale due settimane fa. Dopo due mesi dall'inizio del concorso, dunque, si è conclusa la prima fase, quella della prima scrematura, e adesso si attendono le comunicazioni che indicheranno luoghi e date del prossimo step, la prove selettiva vera e propria che dà poi accesso al periodo di formazione retribuito. All'indomani della pubblicazione dei risultati, però, tra gli esclusi non si placa la rabbia: nei gruppi dedicati al concorso, infatti, tutti quelli che non ce l'hanno fatta lamentano, dopo i forti ritardi, una ulteriore "mancanza di trasparenza": i nomi degli esclusi, infatti, non compaiono nella graduatoria e chi non è stato ammesso non conosce il punteggio totalizzato. Un po' di malumore, dettato senz'altro anche dal non essere passati, manifestato però anche per la curiosità di capire gli errori commessi, di vedere a quanti punti si è arrivati dal farcela, espresso a più riprese in questo "day after".

Questa mattina il Formez, attraverso la sua pagina Facebook, ha comunicato che: "Tutti i partecipanti alle preselettive, anche chi non ha trovato il proprio nome negli elenchi, potrà visionare il proprio elaborato quando pubblicheremo gli atti online". Eppure, gli elaborati per la Categoria D, la cui graduatoria è stata pubblicata addirittura l'11 novembre scorso, ormai tre settimane fa, non sono ancora stati resi noti. E allora i candidati, e quelli che a questo punto rimarranno aspiranti tali, tornato ad interrogarsi sul quando potranno finalmente dare un'occhiata ai loro test. E tornano ad attendere.