Nove persone in carcere, migliaia di pacchetti di sigarette di contrabbando sequestrati. Questo il bilancio, parziale, di un'operazione della guardia di Salerno scattata nella mattinata di oggi, lunedì 21 ottobre. Oltre cinquanta i militari delle Fiamme gialle impiegati per eseguire 14 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettante persone indagate in concorso tra loro con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata al contrabbando di tabacchi lavorati esteri: le sigarette di contrabbando con marchi stranieri che continuano a invadere il mercato italiano. L'operazione odierna è stata coordinata dalla procura della Repubblica di Salerno e ha portato a nove ordinanze di custodia cautelare in carcere: altre quattro persone sono finite ai domiciliari mentre per una è stato disposto il divieto di dimora.

Cinque degli indagati percepivano il reddito di cittadinanza

Nel corso dell'operazione i militari della guardia di finanza hanno sequestrato decine di scatole di cartone che contenevano migliaia di pacchetti di sigarette di contrabbando. Cinque delle persone coinvolte nell'inchiesta delle Fiamme gialle percepivano il reddito di cittadinanza: dopo gli accertamenti la misura di sostegno economico è stata da loro percepita è stata sospesa, in attesa di ulteriori sviluppi giudiziari.