I vigili del fuoco impegnati nel salvataggio dei due escursionisti.
in foto: I vigili del fuoco impegnati nel salvataggio dei due escursionisti.

Una coppia di escursionisti è stata salvata dai vigili del fuoco di Avellino, intervenuti sui monti irpini assieme ai colleghi del Nucleo Speleo-Alpino-Fluviale di Pontecagnano giunto in elicottero. La coppa si era persa durante un'escursione a caccia di funghi in montagna, all'altezza di Montoro, nel territorio irpino. I due, lui di 34 e lei di 26 anni, si erano persi sul Monte del Salto, una zona impervia delle montagne della provincia avellinese.

I giovani coniugi, originari di Fisciano, nella provincia salernitana, una volta che si erano resi conto di essersi persi, sono riusciti a chiamare i soccorsi, poco dopo mezzogiorno. I vigili del fuoco del comando provinciale di Avellino hanno così allertato anche il nucleo elicotteri del SAF di Pontecagnano, oltre a mandare una squadra terreste per cercarli sul Monte del Salto: dopo due ore di ricerche, i due coniugi sono stati individuati e soccorsi dai vigili del fuoco che li avevano avvistati dall'elicottelo. Lui, di trentaquattro anni, aveva riportato una frattura al piede, mentre la compagna ventiseienne era cardiopatica. Portati in elicottero nel parcheggio dello stadio Partenio di Avellino, hanno trovato ad attenderli i sanitari del 118, che li hanno condotti all'ospedale San Giuseppe Moscati, distante poche centinaia di metri dall'impianto sportivo irpino, dove hanno ricevuto le cure del caso. Le loro condizioni sono comunque buone, e una volta smaltito il forte spavento, e curato le rispettive ferite riportate, potranno riprendere la loro vita di tutti i giorni.