"È del tutto evidente che siamo chiamati a fare un sacrificio di altre 2 settimane ma è importante, altrimenti rischiamo di perdere tutto quello che abbiamo fatto finora. Riapriremo quando avremo la certezza che sarà contenuto il contagio. A fine aprile inizio maggio possiamo iniziare a parlare di Fase 2.  Ci sono edilizia ripresa, cantieri, attività balneari e tutela impianti, attività alimentari, cibo a domicilio, preconfezionati, e così via". A parlare è Vincenzo De Luca nella tradizionale diretta social del venerdì fa il punto sull'emergenza in Campania connessa al Coronavirus.

"Alla fine del mese di aprile  -dice De Luca – ragioneremo per far ripartire ad una ad una queste attività. Ma la precondizione è il pieno controllo dell'epidemia. Il rischio in caso contrario è semplice: illuderci ci riprendere  ma poi siamo costretti a chiudere di nuovo tutto e sarebbe una tragedia".

Nei giorni scorsi molti imprenditori del food delivery avevano fatto sentire la loro voce scrivendo al presidente della Regione Campania e chiedendo di rendere di nuovo fruibile il servizio di consegna a domicilio di pizze e panini, consentendo quindi la riapertura, seppur parziale, di attività di alimentari che al momento sono chiuse, caso unico in Italia, visto che nel resto del Paese restano aperti gli asporti e le consegne a domicilio.

La fase 2 negli ospedali della Campania

La fase 2 consiste in questo: " Oggi – spiega De Luca – abbiamo in tutte le province della Campania ospedali dedicati al Covid-19. Da fine aprile apriremo anche l'attività ordinaria negli ospedali ed è una cosa straordinaria che è stata fatta. Abbiamo a Caserta Maddaloni a Napoli Loreto Mare e stiamo facendo un ospedale da campo con 120 posti. A Salerno il Da Procida, al Moscati ad Avellino una palazzina dedicata, stesso a Benevento. Possiamo oggi separare i pazienti Covid da quelli ‘normali' ". Poi si parla dell'ospedale Covid prefabbricato a Napoli Est. "Rimarrà, è un ospedale vero, ha terapie intensive vere, modernissime. È un orgoglio l'eccellenza che stiamo realizzando e così come è un orgoglio la prova di efficienza amministrativa".