2.595 CONDIVISIONI
Covid 19
24 Febbraio 2020
10:31

Coronavirus Campania, il capo del 118: ‘Evitate saluti troppo amichevoli’

Lavarsi le mani spesso ed evitare di salutare in maniera troppo amichevole. Sono queste le indicazioni di Giuseppe Galano, responsabile del 118 per la Regione Campania. “In questo momento serve una cauta osservazione delle cose, osservando i principi igienici: bisogna declinare comportamenti a rischio” ha dichiarato Galano.
A cura di Valerio Papadia
2.595 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Coronavirus: dopo i centinaia di casi e i 4 morti tra Veneto e Lombardia, sale l'allerta in tutta Italia. Il responsabile del 118 della Regione Campania Giuseppe Galano, intervenuto nel corso della trasmissione "Barba & Capelli" su Radio Crc, ha dettato le linee guida da seguire per prevenire la diffusione del nuovo virus: "Le norme di comportamento sono semplici e sono fondamentali: la prima è quella di lavarsi le mani sempre più spesso, quello da evitare è quello di saltare in maniera troppo amichevole. La mascherina solamente per gli operatori sanitari, non c'è bisogno, specialmente in una regione come la nostra che, attualmente, non ha nessun vero e proprio contagio. Bisogna stare più tranquilli ed essere più presenti a sé stessi" ha dichiarato. "In questo momento serve una cauta osservazione delle cose, osservando i principi igienici. In questo momento, ma non per molto, bisogna declinare comportamenti a rischio".

Il responsabile regionale del 118 ha parlato anche dell'aumento esponenziale di telefonate al numero verde messo a disposizione dalla Regione Campania grazie al quale la cittadinanza può ricevere informazioni sul Coronavirus: "Il numero verde è natio proprio per l'esigenza di dare informazioni alla cittadinanza. Tale numero, attualmente, è gestito da operatori del 118, che daranno risposte esaustive. È un numero di aiuto, il cittadino può chiedere le norme di comportamenti, un numero di alleggerimento". Galano continua: "Solamente ieri abbiamo raggiunto la cifra di circa 2mila chiamante. Stiamo facendo un grande sforzo per la cittadinanza. Siamo in strettissimo contatto on la protezione civile che, attualmente, coordina tutti i soccorsi e tutta la fase preventiva. Almeno due, tre volte al giorno siamo in teleconferenza".

2.595 CONDIVISIONI
28392 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni