Calano i nuovi positivi ai tamponi per il Coronavirus in Campania. Sono 75 i nuovi positivi al Covid-19 su 2.036 tamponi eseguiti oggi, secondo i dati resi noti dalla Unià di Crisi della Regione, aggiornati alle 22,30 di oggi 10 aprile 2020, con una percentuale, quindi, di circa il 3,7%. Ieri, invece, i nuovi positivi erano stati 98 su 2.081 tamponi, con una percentuale del 4,7% circa. Rispetto a 24 ore fa, quindi, oggi si sono registrati 23 nuovi positivi in meno. Complessivamente, però, il totale dei positivi in Campania raggiunge i 3.517 positivi, mentre il numero complessivo dei tamponi eseguiti è 33.781. La quota di nuovi positivi registrata oggi è la più bassa degli ultimi giorni e ben lontana dai numeri registrati fino allo scorso 3 aprile, quando invece la percentuale era sempre al di sopra della doppia cifra. Per la prima volta, inoltre, ieri, il numero dei guariti dal coronavirus ha superato quello dei deceduti: 248 guariti (di cui 175 totalmente guariti e 73 clinicamente guariti) contro 231 deceduti alle 23,59 di ieri sera, giovedì 9 aprile. Quindi, in totale, nella giornata di ieri ci sono stati 17 guariti in più rispetto ai deceduti. Ma se si analizza il dato giornaliero, l'8 aprile, i guariti erano 244 e i deceduti totali 227, quindi, nelle 24 ore, i guariti hanno eguagliato i deceduti: 4 a 4. 

Questi, nel dettaglio, i tamponi analizzati nei 10 centri della regione nella giornata di oggi 10 aprile 2020:

  • Ospedale Cotugno di Napoli: sono stati esaminati 609 tamponi di cui 29 risultati positivi;
  • Ospedale Ruggi di Salerno:  sono stati esaminati 326 tamponi di cui 14 positivi;
  • Ospedale Sant'Anna di Caserta: sono stati esaminati 63 tamponi, nessuno dei quali positivo;
  • ASL di Caserta presidi di Aversa e Marcianise: sono stati esaminati 327 tamponi di cui 10 positivi;
  • Ospedale Moscati di Avellino: sono stati esaminati 145 tamponi, dei quali nessuno positivo;
  • Ospedale San Paolo di Napoli: sono stati esaminati 86 tamponi di cui 11 positivi;​
  • Azienda Universitaria Federico II: sono stati esaminati 97 tamponi di cui 2 positivi;
  • Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno: sono stati esaminati 265 tamponi di cui 2 positivi;
  • Ospedale di Nola: sono stati esaminati 40 tamponi, di cui 1 positivo;
  • Ospedale San Pio di Benevento: sono stati esaminati 51 tamponi di cui 2 positivi;
  • Ospedale di Eboli: sono stati esaminati 27 tamponi di cui 4 risultati positivi.​

Coronavirus: ricoverati, guariti e deceduti in Campania

I positivi in Campania alle ore 17 dell'8 aprile 2020 erano 2.873 persone: di queste, 604 sono ricoverati in ospedale con lievi sintomi (-4 rispetto al giorno prima), 94 in terapia intensiva (-3), mentre altre 2.175 persone in isolamento domiciliare (+21). Salgono i guariti: +56 rispetto alle 24 ore prima, e raggiunta quota 244 (di cui 144 totalmente guariti e 100 clinicamente guariti), che per la prima volta dall'inizio della pandemia superano i deceduti: sono 227 i deceduti a causa del coronavirus in Campania da inizio epidemia, +6 rispetto alle 24 ore prima.

Campania, il numero di casi di coronavirus divisi per provincia

Questa la suddivisione del numero di contagiati da Covid-19 assoluti dall'inizio della pandemia in Campania, suddivisi per provincia, secondo i dati dell'Unità di Crisi diffusi nel pomeriggio di oggi 10 aprile 2020:

  • Provincia di Napoli: 1.772 (di cui 741 Napoli Città e 1031 Napoli provincia)
  • Provincia di Salerno:  513
  • Provincia di Avellino: 397
  • Provincia di Caserta: 359
  • Provincia di Benevento: 149
  • Altri in fase di verifica Asl: 252

Lo studio: il picco massimo dei contagiati forse il 22 aprile

Secondo diverse analisi statistiche realizzate da quattro fisici campani, e che Fanpage.it ha mostrato in questi giorni, il numero massimo dei contagiati assoluti in Campania si potrebbe avere entro il 22 aprile, quando il numero delle persone che hanno contratto la Covid 19 potrebbe raggiungere quota 4.250 persone (con un numero che potrebbe oscillare di circa 250 persone in più o in meno). In quel caso, vorrebbe dire che tra il 21 e il 22 aprile la percentuale di tamponi positivi analizzati nei laboratori campani sia scesa al di sotto della soglia dell'1%, quella considerata facilmente gestibile dal sistema sanitario e, dunque, la fine dell'emergenza vera e propria. Qui i grafici della curva di contagio.