Da quando è iniziata l'emergenza Covid 19 in Italia e in Campania, la Comunità cinese non si è tirata indietro. Così dopo aver donato mascherine chirurgiche ai napoletani – donazione che continua in queste ore – questa mattina la Comunità cinese della Campania ha consegnato all'Azienda Ospedaliera dei Colli, in particolare al Cotugno, mascherine ffp3 e altri dispositivi per affrontare l'emergenza Coronavirus. Un gesto che arriva in un momento delicato per la regione, costretta come il resto del Paese in quarantena per tentare di fermare il contagio.

“A loro il nostro più sentito ringraziamento per questo gesto di profonda vicinanza e solidarietà, una solidarietà che in questi giorni così complessi ci sta arrivando da parte di tutta la cittadinanza”, spiega in una nota il direttore generale dell'Azienda Ospedaliera dei Colli Maurizio di Mauro. Nei prossimi giorni arriveranno anche dei kit per la rilevazione del contagio attraverso il prelievo ematico direttamente dalla Cina. La donazione verrà fatta sempre all'ospedale Cotugno e dovrebbero essere circa 2000 i kit che grazie al "Comitato Cinese della Regione Campania contro Il Coronavirus” e di “Blazing Youth Community” dovrebbero arrivare nelle prossime settimane.

Intanto secondo l’Unità di Crisi della Protezione Civile della Regione Campania per l’emergenza Coronavirus il bollettino dei contagi sul territorio regionale, aggiornato alla sera del 20 marzo, vede 88 positivi nella sola giornata di ieri per un numero complessivo di 837 contagiati dal Covid 19 in Campania. Il Presidente De Luca ha chiesto al Governo di prendere misure drastiche per evitare lo spostamento da altre regioni. "Ho rivolto un invito al Governo affinché  vengano assunte misure drastiche per evitare o controllare l'arrivo di cittadini da regioni e Paesi in cui il contagio è già  elevato. Ho già sottolineato il pericolo eccezionale che può derivare da spostamenti incontrollati che si andrebbero a sommare a quelli delle settimane scorse".