1.180 CONDIVISIONI
Covid 19
27 Marzo 2020
21:12

Laurea via telematica per Ilaria: ‘Non sminuite questo traguardo’

Ilaria Fiorillo, di Sabaudia, è una dei tanti giovani che in questi giorni stanno affrontando la seduta di laurea in via telematica. Restrizioni imposte dalla diffusione del coronavirus, che hanno avuto un forte impatto anche sulla vita universitaria. A Fanpage.it la ragazza ha voluto raccontare la sua esperienza, per incoraggiare i suoi colleghi e farsi forza a vicenda.
A cura di Nico Falco
1.180 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

A volte le cose non vanno come ci si sarebbe aspettato. Può bastare anche un piccolo imprevisto per stravolgere un programma: una ruota bucata che fa tardare a un appuntamento, una macchia che rimane attaccata su un vestito in una serata importante. Figuriamoci quello che può succedere quando ad essere stravolto è il mondo intero, con una pandemia da coronavirus in corso: deve cambiare il modo di vivere, tutto. Ilaria Fiorillo, di Sabaudia, ha voluto raccontare a Fanpage.it la sua esperienza con la nuova modalità in via telematica, collegata tramite Teams con la Federico II di Napoli. Un modo per incoraggiare quelli che, come lei, in questi giorni stanno per affrontare la seduta di laurea in via telematica, per ricordare loro quanto hanno faticato per arrivare a questo risultato. E per farsi forza a vicenda in questo periodo terribile.

"Nei miei sogni la laurea non era proprio così – racconta Ilaria – l'ho immaginata in tanti modi diversi, ma mai così. Eppure ho dovuto reinventarmi, farmi coraggio, trattenere le lacrime ed entrare a far parte di una videochiamata al termine della quale sono diventata dottoressa. Ma così, con una semplice videochiamata? Allora no, nei miei piani la mia laurea non doveva essere così, ma spesso i piani vengono stravolti. Quindi eccomi qui, 18 marzo 2020, nel mezzo di una pandemia, laureata in Ingegneria Edile. Una cosa è certa: questa giornata di certo non la dimenticherò mai. Grazie a chi ha sempre creduto in me e a chi mi ha dato la forza in questo periodo perché ha capito l'importanza di questo traguardo per me. E grazie soprattutto a chi mi è stato vicino e ha fatto di tutto per non perdersi un istante: mi avete circondato di tanto, davvero tanto affetto.

È passata solo una settimana, ma chiusa in casa sembra passata un'eternità. So che molti ragazzi hanno affrontato questo traguardo nel mio stesso modo e altri invece lo affronteranno a breve nelle stesse condizioni. Vorrei fare un grande in bocca al lupo a tutti i laureandi che con coraggio affronteranno questa nuova modalità: l'Italia è in crisi e si pensa a questioni gravi e tristi e in molti potranno sminuire il vostro traguardo… non credetegli e siate per un attimo egoisti, il vostro momento è arrivato, non sarà come vi sareste aspettati, ma vi renderà ancora più orgogliosi e quando tutto finirà, questo sarà un motivo per festeggiare ancora più forte! Ai ragazzi che si troveranno ad affrontare anche loro una bizzarra laurea in via telematica in un momento così confuso per l'Italia conosco tutte le vostre emozioni, so come vi sentite e vi abbraccio forte, ma da lontano".

1.180 CONDIVISIONI
31092 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni