597 CONDIVISIONI
Covid 19
15 Marzo 2020
18:17

De Luca: “In 10 giorni il Loreto Mare sarà dedicato al Coronavirus”

In 10 giorni l’ospedale Loreto Mare di Napoli sarà dedicato alla cura dei casi di Coronavirus, così da avere più posti per i ricoveri, anche quelli eventuali in Terapia Intensiva. Ad annunciarlo, con un posto su Facebook, è il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca: “Stiamo lavorando giorno e notte”.
A cura di Valerio Papadia
597 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Anche l'ospedale Loreto Mare di Napoli, presto, sarà dedicato all'emergenza Coronavirus, così da avere più posti letto per i contagiati, anche per quelli che eventualmente dovessero avere bisogno di cure maggiori in Terapia Intensiva: in 10 giorni, il nosocomio partenopeo che sorge nella zona del porto, al centro della città, verrà trasformato per affrontare l'emergenza Covid-19, insieme così al Cotugno e al Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Ad annunciarlo, con un post su Facebook, è stato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che sul social network ha scritto: "Stiamo lavorando senza sosta, giorno e notte, per trasformare in dieci giorni il Loreto Mare di Napoli in un ospedale dedicato alla lotta contro il virus. La nostra priorità è fermare i contagi e stiamo attuando tutte le misure per questo obiettivo, ma dobbiamo essere pronti a qualsiasi tipo di scenario".

Intanto nel pomeriggio di oggi, domenica 15 marzo, è arrivato l'aggiornamento dell'Unità di Crisi della Protezione Civile della Regione Campania sul numero delle persone positive al Covid-19 sul territorio regionale. Stando a quanto comunicato dalla task force, sono 350 i contagiati in Campania. Tra questi 350 casi ci sono 28 guariti: 3 si sono completamente ristabiliti, mentre altri 25 ad oggi non presentano sintomi e sono in attesa del doppio tampone negativo che indichi che la malattia è scomparsa. Nel novero dei 350 casi in Campania vanno inserite, purtroppo, anche le persone decedute: sono 11. Per due persone, però, due donne morte a Pozzuoli e a Napoli, si è in attesa della conferma dell'Iss, per cui, ad oggi, i morti ufficiali sono 9.

597 CONDIVISIONI
31091 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni