Sono 56 le vittime dell'epidemia di coronavirus in Campania. Sono i dati forniti dall'Unità di Crisi della Regione Campania, in base ai quali i guariti sono 53. Dunque cresce ancora, seppure a ritmo contenuto, il numero dei contagi da Covid19 in Campania. Nella giornata odierna sono stati analizzati 228 tamponi di cui 47 risultati positivi, facendo salire i casi di contagio a 1194. In totale, oggi sono stati effettuati 523 tamponi, per un totale di 91 persone positive al Covid-19.

Nel dettaglio, come riferisce il bollettino, aggiornato alle ore 22.30 di oggi, martedì 24 marzo, i casi odierni sono così ripartiti:
– presso l'ospedale Moscati di Avellino sono stati esaminati 78 tamponi di cui 21 positivi;
– presso l'ospedale Ruggi di Salerno sono stati esaminati 99 tamponi di cui 9 positivi;
– presso l'ospedale Cotugno di Napoli sono stati esaminati 87 tamponi di cui 7 risultati positivi;
– presso l'ospedale San Paolo di Napoli sono stati esaminati 24 tamponi di cui 6 risultati positivi
– presso l'ospedale Sant'Anna di Caserta 16 tamponi di cui 1 positivo.

Tra i decessi muoiono due persone risultate in provincia di Napoli e Salerno. Il primo caso riguarda un cittadino 65enne di San Giorgio a Cremano (Napoli). Ne dà notizia il sindaco Giorgio Zinno. È il secondo decesso che si registra a San Giorgio a Cremano, otto i contagiati. Un decesso anche in provincia di Salerno, a Scafati, dove e' morto un 84enne. "Stava combattendo da giorni contro questo terribile virus nel reparto di terapia intensiva respiratoria dell'ospedale di Scafati – dice il sindaco Cristofaro Salvati – dove era stato trasferito nei giorni scorsi".