Da qualche giorno, in alcuni condomini di Napoli sono comparsi degli avvisi, recanti l'intestazione "Ministero dell'Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza", che annunciano controlli di polizia nelle abitazioni al fine di rispettare l'osservanza dei decreti del governo per evitare la diffusione del Coronavirus. Si tratta di una truffa, come specifica anche una nota della Questura di Napoli, dal momento che si tratta di avvisi fasulli. "In alcuni condomini di Napoli sono stati affissi degli avvisi in cui compare l'intestazione ‘Ministero dell'Interno- Dipartimento della Pubblica Sicurezza' con cui si preannunciano controlli nelle abitazioni. Si tratta di un tentativo di truffa, dal momento che non è stato predisposto alcun documento di questo tipo. Si ricorda di non aprire la porta di casa a persone sconosciute e, in caso di dubbi, si invita a contattare subito i numeri di emergenza delle forze dell'ordine" si legge nella nota della Polizia di Stato.

Cosa c'è scritto sul finto avviso del Ministero

Nella fattispecie, come si può vedere da uno di questi volantini affisso in un condominio di Materdei, nel cuore di Napoli, l'avviso fittizio del Ministero dell'Interno recita: "Si invitano gli eventuali non residenti di questo edificio a lasciare le abitazioni ospitanti, per rientrare nel loro domicilio di residenza. Le autorità svolgeranno dei controlli nei condomini e nelle abitazioni private". Il volantino elenca poi tutta una serie di documenti che bisogna esibire per giustificare la propria presenza nel condominio e conclude: "Tutte le presenze non giustificate verranno denunciate".