1.405 CONDIVISIONI
Covid 19
23 Marzo 2020
21:02

Il Comune di Napoli cancella tutte le imposte per il 2020

Il Comune di Napoli ha deciso di sopprimere le imposte per il 2020 per attività commerciali, economiche e produttive. Lo ha annunciato con un post su Facebook il sindaco, Luigi De Magistris, che ha elencato una serie di decisioni prese con l’ultima riunione di Giunta, tenutasi tramite Skype; tra queste, l’istituzione di un “fondo napoletano di economia circolare”.
A cura di Nico Falco
1.405 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Considerato l'impatto sull'economia della pandemia di coronavirus in corso, il Comune di Napoli ha deciso di sopprimere tutte le imposte e i tributi per l'anno 2020 per attività commerciali, economiche e produttive. Lo ha annunciato con un post su Facebook il sindaco, Luigi De Magistris; la scelta arriva dopo una riunione di Giunta che si è tenuta ieri, rigorosamente tramite Skype in videoconferenza per evitare potenziali pericoli di contagio. Le decisioni, elencate nel post sul social network, saranno specificate in diversi provvedimenti che il Comune emetterà nei prossimi giorni. Sul fronte del sostegno alle attività economiche è prevista anche l'istituzione di un fondo della Città metropolitana; per il sostegno al reddito, invece, la Giunta ha deciso di istituire "un fondo napoletano di economia circolare, realizzato con risorse pubbliche e private, per sostenere chi rimane senza reddito per far fronte alle esigenze di vita".

Le altre decisioni elencate nel post su Facebook riguardano il potenziamento dei servizi di accoglienza per i senza dimora, con l'individuazione di un luogo al coperto per eventuali isolamenti e quarantene; l'approvvigionamento autonomo e la distribuzione di mascherine a tutti coloro che ne hanno bisogno, "tenuto conto che quanto consegnato dalla Protezione Civile nazionale e regionale è assolutamente insufficiente rispetto al fabbisogno; un premio per i dipendenti del Comune e delle partecipate che hanno continuato a lavorare in strada o in ufficio; incentivi alla spesa a domicilio; ospitalità gratuita nelle strutture ricettive della città delle donne vittima di violenza domestica.

Inoltre, il sindaco ha annunciato "procedure accelerate per assunzioni di lavoratori nel comparto igiene urbana della città"; gratuità di vitto e alloggio per tutti i medici ed infermieri che verranno nella nostra città per sostenere il sistema sanitario locale; ‬incontri via web con psicologi per sostenere le persone più fragili in questo momento così delicato.

1.405 CONDIVISIONI
31859 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni