Covid 19
19 Marzo 2020
17:31

Napoli, in fuga con lo scooter dalla polizia, sbattono contro la volante: arrestati

Due giovani di 26 e 19 anni sono stati arrestati dalla Polizia di Stato a Napoli con le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I due ragazzi erano in giro, in sella a uno scooter, nonostante il decreto Coronavirus: alla vista dei poliziotti, hanno tentato la fuga ma sono andati a sbattere contro la volante.
A cura di Valerio Papadia
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Erano in giro, in sella a uno scooter, nonostante il decreto Coronavirus per far fronte all'emergenza sanitaria, che impone di non uscire di casa se non per questioni urgenti: a Napoli, due giovani di 26 e 19 anni sono stati arrestati dalla Polizia di Stato con le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Nella fattispecie, nella tarda serata di ieri, gli agenti del commissariato San Giovanni-Barra, impegnati in controlli sul territorio volti proprio a garantire il rispetto delle disposizioni del governo, hanno notato in via Villa Bisignano, quartiere Barra, periferia orientale di Napoli, i due giovani che scorrazzavano a bordo del motorino. Alla vista dei poliziotti, i due ragazzi hanno tentato la fuga: gli agenti li hanno raggiunti alla IV traversa di via Villa Bisignano, dove lo scooter ha impattato la volante; i giovani hanno proseguito la fuga a piedi ma sono stati raggiunti dai poliziotti che, dopo una breve colluttazione, sono riusciti ad arrestarli con le accuse di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento. I due giovani sono stati anche denunciati per inottemperanza al Dpmc del 9 marzo per l'emergenza Coronavirus.

A proposito del rispetto delle direttive del governo per far fronte al Covid-19, proprio oggi è emerso un dato molto interessante che riguarda l'area della Città Metropolitana di Napoli (quindi città e provincia): qui, infatti, ci sono più persone denunciate per inottemperanza ai divieti che persone contagiate dal Coronavirus in tutta la Campania. Secondo l'Unità di Crisi della Regione, ad oggi i contagiati sono 641 contagiati; le persone denunciate sono invece 5.077, un numero superiore di circa otto volte.

32465 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni