224 CONDIVISIONI
Covid 19
9 Marzo 2020
13:18

Napoli, cosa succede al Molo Beverello e sugli aliscafi

Emergenza coronavirus, test per la febbre e controlli alla temperatura per i passeggeri che si imbarcano verso le isole del Golfo di Napoli. Transennati anche i posti a sedere, per assicurare che venga rispettata la distanza di sicurezza minima tra i passeggeri. Verifiche sui documenti per scoprire chi arriva dalle zone rosse.
A cura di Giuseppe Cozzolino
224 CONDIVISIONI
I sedili passeggeri "isolati" per rispettare la distanza di sicurezza.
I sedili passeggeri "isolati" per rispettare la distanza di sicurezza.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Controlli di febbre e documenti prima degli imbarchi da Napoli verso le isole del Golfo partenopeo, e viceversa. Le disposizioni emanate per evitare che il contagio da coronavirus si diffonda ulteriormente sono ormai entrate nel vivo: controlli di temperatura ma anche e soprattutto la provenienza. Sui documenti dei passeggeri di aliscafi e traghetti vengono verificati infatti anche l'arrivo dalle cosiddette "zone rosse", ed eventualmente vietarne il transito verso Ischia, Capri e Procida.

L'ordinanza della Regione era stata emanata lo scorso 6 marzo: oltre al controllo delle temperature ed a quello dei documenti dei singoli passeggeri, è stato anche ordinato di installare postazioni mobili sanitarie ai punti di imbarco non solo di Napoli (Porta di Massa e Molo Beverello), ma anche a quelli dei porti di Sorrento e Pozzuoli. Sempre l'amministrazione regionale di Palazzo Santa Lucia, nell'ordinanza del 6 marzo ha anche obbligato ad "effettuare sanificazioni straordinarie degli abitacoli ed adottare ogni misura idonea a garantire l'osservanza delle distanze minime tra i passeggeri in attesa agli imbarchi e a bordo, anche attraverso la limitazione del numero di passeggeri da imbarcare, ove necessario, oltre alle ulteriori misure di prevenzioni previste dalle autorità statali". Ed infatti, già dalle scorse ore, sugli aliscafi e traghetti sono apparsi i cordoni di sicurezza tra i sedili, che servono a distanziare i passeggeri e "costringerli" così ad osservare la distanza minima di sicurezza.

224 CONDIVISIONI
31613 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni