A Buccino, nel Salernitano, il sindaco Nicola Parisi, ha messo in quarantena i suoi paesani. Cinque persone, "in via del tutto precauzionale" con due ordinanze per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. La decisione, nonostante allo stato non risultino casi di contagio sul territorio comunale, si è resa necessaria in quanto "ci sono persone – si legge nell'ordinanza – provenienti da Codogno (Lodi), riconosciuto come focolaio di Coronavirus, e dal comune di Piacenza, area già interessata dal contagio di virus".

Nel dettaglio si tratta di un nucleo familiare composto da quattro persone di ritorno da Codogno e di un uomo che è tornato in queste ore da Piacenza. Tutti sono residenti a Buccino e per loro è scattato il protocollo che prevede l'applicazione della quarantena con sorveglianza attiva con la quale si ordina di "non lasciare per almeno 14 giorni l'attuale domicilio" e di "non aver contatti con altre persone". Nell'ordinanza si precisa che "le medesime persone devono seguire in maniera puntuale le disposizioni in tema di profilassi stabilite dalle autorità sanitarie in relazione all'emergenza in atto per il Coronavirus". Il primo cittadino, contestualmente, ha disposto anche "la sospensione dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado nonche' la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, dalla data odierna sino a tutto il 1 marzo 2020.