Dopo il grave incidente ferroviario di qualche giorno fa, da domani, sabato 18 gennaio, la metropolitana di Napoli Linea 1 torna attiva sulla tratta Colli Aminei – Garibaldi con corse fino alle ore 2 del mattino nel fine settimana. Contestualmente – fa sapere l'Azienda napoletana mobilità – è sospeso il bus sostitutivo 602. Sulla tratta Piscinola – Garibaldi resta invece attivo il
bus 665.

Lo scorso 14 gennaio, tre convogli ferroviari si sono scontrati alla stazione di Piscinola, provocando il ferimento di 16 persone, quattro delle quali ricoverate in ospedale, fortunatamente in condizioni di salute non gravi. Per tutta la giornata del 14, la circolazione ferroviaria è stata sospesa sull'intera tratta. Dopo gli accertamenti della Procura, che ha aperto una inchiesta sull'incidente, l'Anm ha lavorato tutta la notte per alleviare i disagi degli utenti, potenziando contestualmente anche il trasporto su gomma: già a partire da mercoledì 15 gennaio, la Linea 1 della metropolitana di Napoli è stata parzialmente riaperta, con la circolazione attiva soltanto sulla tratta Colli Aminei-Dante, e così è stato anche per le giornate di ieri e di oggi, 16 e 17 gennaio. Adesso, è arrivata la comunicazione dell'Azienda napoletana mobilità: da domani, la circolazione sarà estesa anche a Garibaldi, includendo così le stazioni di Toledo, Municipio e Università. Ancora isolata, invece, la periferia settentrionale della città, che sarà ancora servita dai bus sostitutivi potenziati per l'occasione.