Una grande novità è in arrivo a Napoli: il sindaco partenopeo Luigi de Magistris, oggi, ha infatti firmato una ordinanza che vieta l'utilizzo della plastica sul lungomare cittadino a partire dal prossimo mese di maggio. L'ordinanza del Comune di Napoli, nella fattispecie, impone di non utilizzare, fornire e commerciare contenitori, stoviglie, posate, cannucce e ogni altro manufatto monouso ad uso alimentare in plastica non biodegradabile e non compostabile. Il divieto è rivolto a tutti gli esercizi commerciali che sorgono sul lungomare, inclusi i laboratori di produzione artigianale di alimenti autorizzati alla vendita per asporto e i venditori ambulanti di cibo.

L'ordinanza è stata adottata per limitare l'impatto ambientale della plastica e per evitare che rifiuti di questo tipo possano finire in mare. L'utilizzo di materiale plastico è consentito, al fine di esaurire le scorte, fino al 30 aprile del 2019. A partire dal mese di maggio, invece, i trasgressori saranno puniti con una multa che varia dai 25 ai 500 euro. Un analogo provvedimento è già stato adottato su tutto il territorio dell'isola di Ischia.