renziu-deluca

Lo aveva annunciato Luigi de Magistris, all'indomani della vittoria alle elezioni. Avrebbe scritto a Matteo Renzi e al governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, invitando a un rapporto di collaborazione istituzionale. Alla lettera del sindaco, pervenuta nella giornata di ieri a palazzo Santa Lucia, ha fatto seguito la risposta dell'ex sindaco di Salerno che ha confermato "piena disponibilità" a ogni tipo di collaborazione internazionale "del resto pienamente in corso", specifica. Per De Luca è opportuno che in via immediata "i rispettivi Capi di Gabinetto istruiscano un'agenda di lavoro concreto e di obiettivi programmatici su cui concentrarsi".

Nella risposta del governatore, un elenco di risorse, per un totale di tre miliardi di euro, pronte a partire alla volta di Napoli per finanziare i progetti in capo al Comune. Tra questi, 150 milioni di euro per la riqualificazione dell'area ex Nato di Bagnoli, anche in prospettiva Universiadi. Di questi, annuncia De Luca, 10 milioni sono già disponibili. 50, invece, i milioni stanziati per l'annosa questione Bagnoli, mentre per concludere la tratta Dante-Garibaldi della linea 1 della metro, la Regione ha messo a disposizione 200 milioni di euro. Il collegamento ferroviario tra Piscinola e Capodichino vedrà impegnata una cifra pari 230 milioni, ulteriori risorse, invece, saranno stanziate per altre tratte metro e ferroviarie, oltre che per musei, aeroporto, cultura e turismo.