194 CONDIVISIONI
9 Marzo 2018
19:35

“De Magistris m… e latrina”: insulti contro il sindaco sui muri della Floridiana

“Frasi oltraggiose e vigliacche che tra l’altro sembrano scritte dalle stesse mani. Sono certa che si farà presto luce su una vicenda dai contorni inquietanti”. Questo il commento dell’assessore alla sicurezza del Comune di Napoli Alessandra Clemente.
A cura di En.Ta.
194 CONDIVISIONI

"De Magistris m…", "De Magistris latrina", "De Magistris chiede il pizzo", "il magistrato camorrista". Sono alcune scritte con offese al sindaco Luigi De Magistris apparse questa mattina all'alba sui muri di villa Floridiana. "La Polizia locale sta effettuando i rilievi fotografici e le prime attività in relazione all’episodio di grave intolleranza  che è stato scoperto nelle prime ore di stamani sui muri della Floridiana dove sono apparse scritte calunniose", si legge in un comunicato diffuso dall'assessore alla sicurezza Alessandra Clemente. "Ancora una volta, dopo l’analogo episodio verificatosi qualche mese fa sui muri di Via Verdi angolo Palazzo San Giacomo, appaiono frasi oltraggiose e vigliacche che tra l’altro sembrano scritte dalle stesse mani. Sono certa che si farà presto luce su una vicenda dai contorni inquietanti.”

Il consigliere Regionale dei Verdi Francesco Borrelli e i Consiglieri del Comune di Napoli, Marco Gaudini e Stefano Buono sono stati i primi a esprimere solidarietà al primo cittadino. Si tratta, scrivono in una nota, di "un vergognoso attacco messo in atto da chi non solo si nasconde dietro ad atti di inciviltà, ma non ha a cuore il bene della nostra città. Le scritte apparse sulle mura esterne della Floridiana, sono un gesto vile che va condannato senza se e senza ma, e denotano come ci sia in atto un vero e proprio decadimento del confronto politico nella nostra città, e non solo. Coloro che hanno messo in campo questa azione incivile e criminale devono vergognarsi per ciò che hanno fatto".

194 CONDIVISIONI
Muri imbrattati da scritte omofobe, l'ordinanza del sindaco:
Muri imbrattati da scritte omofobe, l'ordinanza del sindaco: "Multa da 500 euro a chi discrimina"
929.168 di Gianluca Orru
Tangenti per gli appalti di una scuola elementare: arrestato sindaco nel Beneventano
Tangenti per gli appalti di una scuola elementare: arrestato sindaco nel Beneventano
Le parole di Concita De Gregorio sulla crisi di governo fanno infuriare Massa Lubrense
Le parole di Concita De Gregorio sulla crisi di governo fanno infuriare Massa Lubrense
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni