Foto di repertorio.
in foto: Foto di repertorio.

Dieci colpi di pistola sparati contro una saracinesca di un negozio di Torre Annunziata, nella provincia di Napoli. L'episodio è accaduto sulla centralissima via Roma, nel cuore della città oplontina: dieci i proiettili sparati contro la serranda del negozio, in quello che sembra essere un chiaro gesto intimidatorio. Sul posto sono giunti i poliziotti del locale commissariato di polizia e gli uomini della scientifica, che stanno eseguendo i rilievi del caso. Si cerca di ricostruire in particolare quanto accaduto acquisendo le immagini delle telecamere di video-sorveglianza presenti in zona, per capire anche se chi ha agito lo ha fatto a volto coperto e soprattutto di quante persone fosse composto il commando.

Al momento la pista più accreditata sembra essere quella del racket: ma gli inquirenti non escludono ancora nessuna pista. Il negozio preso di mira dal commando che ha aperto il fuoco esplodendo almeno dieci colpi di pistola è un piccolo esercizio commerciale di generi alimentari. L'episodio è avvenuto attorno alle 3 della notte appena trascorsa: i poliziotti hanno recuperato già dieci frammenti dei proiettili, che saranno ora esaminati per capire il calibro dell'arma da cui sono stati esplosi. Le indagini sono seguite dalla Polizia di Stato del Commissariato di Torre Annunziata, cui sono affiancati gli uomini della Scientifica che stanno completando i rilievi su via Roma. Tutti i colpi, fanno sapere della Questura di Napoli, sono andati a segno contro la saracinesca del negozio di generi alimentari: si vagliano tutte le piste, e non è escluso che nelle prossime ore possano esserci novità per quanto riguarda le indagini.