Una donna di 76 anni, Stefanina Fragliasso, è stata trovata senza vita nella sua abitazione della zona di Sant'Erasmo, al terzo piano di un edificio in via Santa Lucia ai Filippini, 176. L'anziana, a quanto si apprende, era legata e imbavagliata. La casa era soqquadro, segno che probabilmente qualcuno ha rovistato tra cassetti e armadi alla ricerca di contanti o oggetti preziosi. Tra le ipotesi, maggiormente verosimile al momento è quella di una rapina finita male. Sul posto ci sono i carabinieri per le indagini, sono intervenuti intorno alle 11.30 di questa mattina, 25 marzo; la vittima sarebbe morta tra le 10 e le 11.30 di oggi, 25 marzo. Il corpo è stato trovato dal marito e dal figlio, che erano usciti stamattina insieme da casa per fare ritorno circa un'ora e mezza dopo. Sulla porta di casa non ci sarebbero segni di effrazione.

Per le cause della morte sarà necessario l'esito dell'autopsia: si dovrà capire se la signora sia stata picchiata o gravemente ferita prima di essere abbandonata sul suo letto ancora legata. In queste ore i carabinieri stanno ascoltando alcuni vicini di casa per appurare se nei giorni scorsi ci siano stati dei movimenti sospetti nei pressi dell'edificio e se qualcuno ha sentito rumori strani provenienti dall'abitazione durante la mattinata. Si cercano anche telecamere di sorveglianza nelle vicinanze anche se non ci sarebbero occhi elettronici puntati direttamente sulla strada che porta al palazzo dove è stata ritrovata la donna. L'abitazione si trova in una stradina tra via Alessandro Volta e via Emanuele Gianturco, nel rione Sant'Erasmo, nella periferia orientale di Napoli, a pochi passi dal popoloso quartiere Mercato.