Dopo Paul McCartney, un altro grande della musica internazionale ha scelto Napoli per un concerto: si tratta di Roger Waters, voce e basso dei Pink Floyd. E già si punta, nuovamente, al tutto esaurito come del resto si attende per il 10 giugno prossimo in piazza del Plebiscito. Non si conosce ancora dove si esibirà Roger Waters: ma tutto lascia credere che la scelta alla fine ricadrà proprio sulla piazza napoletana. Concerto, quello dell'ex-Pink Floyd, che si svolgerà nel 2021, un anno dopo quello dell'ex-Beatle per il quale invece è già iniziata da pochi giorni anche la prevendita dei biglietti.

Un concerto, quello del 10 giugno 2020, che durerà tre ore e sarà il penultimo che Paul McCartney terrà in Italia (tre giorni dopo chiuderà a Lucca il suo tour nella Penisola). Per questa tappa partenopea sono stati staccati già novemila biglietti. L'organizzatore della tappa, Mimmo d'Alessandro, ha anche spiegato che l'ex-Beatle suonerà anche ‘O Sole Mio durante il soundcheck, e non è escluso che possa decidere di suonarlo durante il concerto. Palco che verrà posizionato proprio al centro di piazza Plebiscito, tra i due cavalli, con la tribuna che invece sarà posizionata dal lato di Palazzo Reale. I biglietti intanto vanno a ruba: acquistati anche da Regno Unito, Spagna, Germania, Grecia e Stati Uniti d'America, stimolati anche dal prezzo contenuto degli stessi: dagli 87 euro per chi decide di vederlo in piedi in piazza ai 220 euro per chi sceglie il posto a sedere. Si attende il tutto esaurito entro pochi giorni, vista anche la grande richiesta di biglietti da ogni parte del mondo.