L’animale avvistato a Torrecuso (Benevento)
in foto: L’animale avvistato a Torrecuso (Benevento)

Una pantera, "o animale non domestico", è stata vista anche a Benevento, nella zona per la Fondovalle Sabato e verso le aree boschive. Lo comunica attraverso Facebook Clemente Mastella, sindaco di Benevento, che avvisa i suoi concittadini di stare attenti e di controllare i bambini durante le uscite, oltre che di segnalare eventuali uccisioni di animali domestici che potrebbero essere proprio segno del passaggio di un grosso animale selvatico. Sulle tracce dell'animale, conclude il Sindaco, ci sono i carabinieri, la forestale e la Polizia di Stato. Il post è stato pubblicato nella serata di oggi, 2 maggio 2020.

Nei giorni scorsi l'allarme era arrivato da Torrecuso, che da Benevento dista circa 20 chilometri. Un grosso animale, che sembrerebbe un felino e più precisamente proprio una pantera, era stato avvistato nelle campagne. Il sindaco Angelino Iannella aveva messo in guardia i cittadini e non erano mancate le prese in giro da chi, guardando le fotografie diffuse, aveva ribattuto che in realtà si trattava di un gatto. Pantera o non pantera, i segni che poi sono arrivati sembrano mostrare inequivocabilmente la presenza di un grosso predatore arrivato chissà da dove e che se ne va in giro per il paesino: negli allevamenti, che a Torrecuso non mancano, sono state già sbranate due pecore, una all'interno e l'altra fuori da un recinto.

L'animale, ammesso che le segnalazioni siano reali e che non siano state causate dalla paura, potrebbe essere lo stesso che è stato poi visto anche a Benevento. Nei mesi scorsi avvistamenti del genere erano arrivati a febbraio da Limosano, in provincia di Campobasso, e a gennaio da San Severo, in provincia di Foggia.