Una emorragia improvvisa, sangue dalla bocca, la perdita dei sensi e la morte. Dramma nella stazione ferroviaria centrale di piazza Garibaldi a Napoli dove oggi un uomo di 55 anni è deceduto a poca distanza dai binari. Secondo quanto riferito dalla Polfer, la vittima è un turista italiano. Un caso analogo si è verificato lo scorso anno.  Le forze dell'ordine riferiscono che si tratterebbe di una morte per cause naturali: l'uomo sarebbe stato affetto da una grave patologia.

Dopo una drammatica vicenda avvenuta lo scorso luglio che portò alla morte di un giovane talassemico – le telefonate choc al 118 sono state acquisite dagli inquirenti per chiarire responsabilità nei ritardi per i soccorsi -, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ordinò il ripristino del presidio fisso del pronto intervento sanitario in stazione.