Davvero misteriosa quanto macabra la scoperta effettuata quest'oggi, lunedì 17 gennaio, a Puglianello, nella provincia di Benevento, dove il cadavere di un uomo di 36 anni è stato rinvenuto all'interno della sua automobile. Stando a quanto riporta Ottopagine, il corpo del giovane, originario della vicina Durazzano, è stato rinvenuto sulla strada che collega Faicchio a San Salvatore Telesino: a dare l'allarme sono stati alcuni passanti, che hanno notato il cadavere riverso nell'abitacolo dell'automobile. Sul posto i sanitari del 118, che purtroppo non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 36enne, e i carabinieri della compagnia di Cerreto Sannita, che hanno effettuato tutti i rilievi del caso per determinare le cause del decesso del giovane: non si esclude nessuna ipotesi. La salma è stata trasportata all'obitorio dell'ospedale Gaetano Rummo, dove nella prossime ore verrà effettuata l'autopsia, che dovrebbe chiarire con esattezza le cause della morte.

Ancora avvolta dal mistero anche la morte di un uomo di circa 80 anni, il cui cadavere è stato rinvenuto nella notte tra il 15 e il 16 febbraio all'esterno dell'ospedale Rummo di Benevento. Proprio nelle scorse ore, la Procura della Repubblica sannita ha disposto il fermo di una donna di 64 anni, badante della vittima, gravemente indiziata di abbandono di incapace. L'80enne sarebbe deceduto per cause naturali: la donna, non potendo fare più nulla per lui e credendo di non fare nulla di male, lo avrebbe abbandonato per strada.