È un vero e proprio mistero, dal momento che nessuno riesce a dare una spiegazione logica – né scientifica – quello avvenuto all'ospedale di Eboli, in provincia di Salerno, e riportato da Il Mattino. Una ragazza di 27 anni, nata nella vicina Battipaglia e residente a Campagna, sempre nel Salernitano, è stata ricoverata nel nosocomio per sottoporsi ad un'operazione al naso, eseguita con successo dall'equipe medica. Quando, ancora in sala operatoria, la ragazza si è risvegliata dall'anestesia, sono cominciati i problemi: la 27enne ha infatti cominciato a rispondere alle domande dei sanitari esclusivamente in inglese, senza conoscere altra lingua.

All'inizio i medici hanno pensato ad uno scherzo. Quando si sono accorti che non lo era, in loro si è insinuato il dubbio: errore umano durante l'operazione? Danno temporaneo o irreversibile al cervello? I medici dell'ospedale di Eboli hanno cominciato così a consultare diversi specialisti, tra cui un neurologo, per escludere danni cerebrali. Nessuno di loro, però, è riuscito a capire cosa fosse successo alla ragazza. Dopo qualche ora dall'operazione, per fortuna, la 27enne ha ricominciato a parlare in italiano. Quando i medici le hanno spiegato l'accaduto, la ragazza è rimasta sorpresa e sconcertata: ha riferito di studiare lingue e di essere appassionata di inglese ma, scientificamente parlando, nessuno riesca ancora a spiegarsi cosa le sia accaduto.