Numerosi i controlli operati dai carabinieri mirati alla salvaguardia del patrimonio ambientale e forestale e a regolamentare la raccolta dei prodotti del sotto-bosco. Nella fattispecie, i carabinieri forestali della stazione Foce Sele, in collaborazione con le guardie zoofile volontarie di Fare Ambiente del distaccamento di Capaccio Paestum, hanno effettuato controlli nella pineta che sorge nel Comune di Eboli, nella provincia di Salerno: i militari dell'Arma hanno controllato le persone intente a raccogliere tartufi, in particolare la specie denominata Tartufo Bianchetto (Tuber borchii), elevando sanzioni pecuniarie.

La raccolta dei tartufi, infatti, è regolamentata dalla legge: occorre essere dotati di un apposito tesserino, mentre le attività di ricerca e raccolta devono essere effettuate senza che si arrechi danno alle tartufaie e con l'aiuto di un cane appositamente addestrato; le buche scavate, inoltre, devono essere ricoperte dopo aver estratto il tartufo e la raccolta deve essere effettuato solamente nei periodi stabiliti dall'apposito calendario pubblicato dalla Regione Campania.