Gino Sorbillo e la figlia Ludovica con la pizza ispirata a Barbie
in foto: Gino Sorbillo e la figlia Ludovica con la pizza ispirata a Barbie

Dopo la "Barbie pizzaiola", versione della nota bambola ispirata alla figlia di Gino Sorbillo, il famoso pizzaiolo partenopeo ricambia il favore firmando la prima pizza ispirata alla bambola divenuta un'icona per intere generazioni di bambine e bambini. L'ambasciatore della pizza napoletana nel mondo, premiato dal Presidente della Repubblica come Maestro d’arte e mestiere per la categoria pizza nel 2016, ha deciso di fare un regalo alla figlia Ludovica realizzando insieme a lei la prima pizza ispirata a Barbie, che sarà disponibile nei menù dei ristoranti Sorbillo di Napoli e Milano. Si tratta di una pizza dal caratteristico colore rosa, ottenuto unendo il bianco della ricotta al rosso accesso della salsa di pomodoro. Una base su cui si aggiungono poi fiordilatte e basilico.

"Ho due figlie che hanno sempre giocato con le Barbie, la bambola per eccellenza che con la sua evoluzione le ha accompagnate ed insegnato loro a sognare di poter diventare tutto ciò che desiderano, senza porsi limiti, perché questi ultimi esistono solo per essere superati", ha spiegato Gino Sorbillo, che è diventato ambasciatore del "Dream Gap Project "di Barbie: un'iniziativa che mira ad accrescere la consapevolezza e l’attenzione sui fattori che ad oggi impediscono alle bambine di esprimere tutte le loro potenzialità, aiutandole ad acquisire sempre maggior fiducia in loro stesse.

Nell'ambito del progetto è stata organizzata una giornata speciale da cui poi ha preso corpo l'idea di una pizza dedicata a Barbie. Per un giorno infatti, rispondendo al grande desiderio di Ludovica di prendere in futuro il posto di papà Gino in pizzeria, il pizzaiolo ha fatto gestire alla figlia e alle amiche lo lo storico locale che si trova in via Dei Tribunali 32 a Napoli. Il risultato è stato sorprendente: Ludovica e le altre piccole apprendiste pizzaiole hanno impastato e cucinato, preso le ordinazioni, servito tutta la clientela arrivata per l’occasione, seguendo fedelmente le direttive di Gino Sorbillo. Da questa giornata è nata l'idea di una pizza ispirata alla bambola della Mattel, che nel 2019 festeggerà i 60 anni di una delle sue creature più famose.