Tante conferme e qualche sorpresa nella Guida alle Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso 2016, realizzata quest'anno dal periodico di cucina in collaborazione con il Consorzio Tutela vino Bardolino Doc. In top fra le regioni che ospitano le pizzerie eccellenti del Paese c'è, come prevedibile, la Campania, incoronata dal mensile con il più alto numero di spicchi (ben 12). Gli spicchi, sono gli analoghi alle stelle con cui viene misurata l'alta qualità dei servizi e della cucina dei locali.

La Campania tra le regioni a con il numero massimo di "spicchi"

Segue al secondo posto, dopo la regione che ha dato i natali alla pizza, la Toscana, con 6 spicchi. Al terzo posto, con 5 spicchi, si piazza il Lazio, che si guadagna anche il primato per la miglior pizza in teglia (3 rotelle). Tra le novità di quest'anno nella guida c'è il premio riservato alla migliore pizzeria gluten free che è andato a Il Guappo di Moiano (Benevento). Il premio I Maestri dell'impasto è toccato invece  a due maestri di diversa origine: il fiorentino Graziano Monogrammi de La Divina Pizza di Firenze e il paretenopeo Ciro Salvo 50 Kalò, a Napoli.

Le pizzerie campane premiate da Gambero Rosso.

Il mensile di gastronomia ha premiato con tre spicchi, il massimo dell'eccellenza, diverse pizzerie campane. Ecco quali

  • Pepe in Grani, Caiazzo (Caserta)
  • 50 Kalò,  Napoli
  • Da Attilio alla Pignasecca, Napoli
  •  Trattoria Fresco, Napoli
  •  La notizia, Napoli
  • O' pizzaiuolo Guglielmo Vuolo, Napoli
  •  Starita, Napoli
  •  Villa Giovanna, Ottaviano (Napoli )
  •  Era ora, Palma Campania (Napoli)
  •  Piazzeria Salvo da tre generazioni, San Giorgio a Cremano (Napoli )
  • Palazzo Vialdo, Torre del Greco (Napoli )