La politica irpina è in lutto per la morte di Stefano Corbisiero, 66 anni, attuale sindaco di Domicella, nella provincia di Avellino. Amministratore del piccolo comune irpino da 23 anni, Corbisiero era l'unico candidato sindaco alle elezioni comunali del prossimo 26 maggio. Malato da tempo, Corbisiero non aveva rinunciato al suo impegno politico e, sperando in una riconferma alle prossime elezioni si era candidato nuovamente con la lista "Mani Unite", ma la malattia lo ha sconfitto prima che potesse portare a termine l'impegno preso con la cittadinanza. Intanto, già nelle prossime ore il prefetto di Avellino Maria Tirone potrebbe sospendere la campagna elettorale e commissariare il piccolo comune irpino in attesa di nuove elezioni.

Una campagna elettorale ricca di tragedie ed episodi spiacevoli nella provincia di Avellino quella per le prossime elezioni del 26 maggio. A Moschiano, altro piccolo centro della provincia irpina, il candidato sindaco Claudio Rosario Addeo ha trovato sul parabrezza della sua automobile una busta contenente tre proiettili e un messaggio minatorio: "Stai attento, morirai, cancella tutto e ritirati". L'uomo ha prontamente denunciato l'episodio ai carabinieri della Compagnia di Baiano, che ora indagano insieme ai colleghi del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Avellino.